domenica 22 agosto 2010

Due pietre verdi


I fiumi nelle valli in agosto. Tra la sabbia fine due pietre verdi. Hanno scansato la corrente, dopo aver navigato tra rapide e vortici. Ora in questa deriva pensano al fiume che le avrebbe gettate in mare. Tentano di mimetizzarsi, il loro splendore le tradisce ed io le raccolgo. Sono con me ora a due passi dal mare ma non oso gettarcele. Voglio che vedano le acque azzurre e verdi e che si specchino. Le riporrò dove un torrente finisce nel mare ma al sicuro perchè scelgano se assaporare il sale, se lasciare ancora travolgersi tra i ciottoli, correre ancora a pelo d'acqua e infine incontrare le alghe, i granchi e le sabbie dorate...









disegni sparsi dall'appennino alle alpi ancora in cerca e di nuovo trovando qualcosa che pian piano sedimenta: sarà un frutto meraviglioso...

2 commenti:

mauro vecchi ha detto...

Belli Rocco, freschi. Mi piacciono.

rocco lombardi ha detto...

Ciao Mauro!
Freschi si, quanto basta per farli senza troppo pensare...