venerdì 21 maggio 2010

Partire con il Sole, viaggiare sotto l'acqua, arrivare con il sole...


Sul blog di LAMETTE un breve report di mio pugno sul giro che con il Poverello abbiamo appena terminato per portare in giro la nuova Guida al frastuono più atroce. Quello qui sopra è Frankie, cane di rara bellezza. I fiori alla sua destra riempiono vecchie rotaie nella Stazione di S. Antonino Veie e ce li hanno messi le donne del movimento NoTav che si prendono cura anche del presidio permanente per impedire i sondaggi dei terreni adiacenti. E' stupefacente quello che sta succedendo tra le persone in Val Susa a dispetto del silenzio stampa e della falsa voce che tutto si sia acquietato e che i lavori cominceranno presto. Una larga fascia di popolazione ormai ben informata, consapevole e cosciente porta avanti la volontà di impedire la costruzione della linea ad alta velocità. Perchè tutto quello che già attraversa la loro valle è bastevole a non volerne più di cantieri e devastazioni. Perchè se li senti parlare scopri cosa c'è dietro l'apparente bellezza di questi luoghi e cosa mina silenziosamente il presente e il futuro. Una battaglia che ha già espresso durezza, una battaglia che non vogliono perdere.

2 commenti:

Maraptica ha detto...

Sembra un pastore australiano, è stupendo (e sicuramente non è da meno il paesaggio che descrivi, di cui però, si intravede solo uno scorcio)! ;)

rocco lombardi ha detto...

Si, proprio un pastore australiano...