lunedì 2 febbraio 2009

Divorato dal sale - Annetta 6


Le petroliere stazionano spesso nello specchio d'acqua che forma il paesaggio che vedo ogni giorno. Sembra che siano lì da sempre, abbandonate, hanno un che di minaccioso, sembrano un monito ben preciso. Chissà che non siano come dei cavalli di Troia o che così tranquillamente lavorino a riversare cose impensabili nel mare offrendo uno spettacolo di desolata ruggine, tonnellate di ferro divorate dal sale.
Quest'acquerello accompagna gli interni di Annetta.

6 commenti:

Luc ha detto...

che meraviglia, rocco !!!!! grigio di payne carta pennello acqua. una finestra che affaccia sulla baia di formia, col monte orlando laggiù a chiudere.
qualche volta devo venire a dipingere lì da te.
attendo con pazienza l'uscita di annetta. comicon ?

rocco lombardi ha detto...

ciao Luciano,
quest'immagine mi ha dato molta soddisfazione, difficelmente si riesce a rendere con così poco.
Vale sicuramente la pena venire adipingere il golfo.
A breve un altro post di Annetta...

Claudio Cerri ha detto...

E' nellisssimo questo acquerello! Complimenti!

rocco lombardi ha detto...

E grazie anche a Claudio.

ilpoverello ha detto...

La carcassa di Turner sarebbe fiera di te.

rocco lombardi ha detto...

La carcassa di Turner naviga ora in mari simili e lui bestemmia per tutta l'acqua che imbarca la vetusta bara...