mercoledì 28 gennaio 2009

Annetta 4


Quando ero bambino Annetta lavorava come donna delle pulizie presso un'anziana che abitava di fronte al mio palazzo. Tutti mi dicevano che era una drogata ed io la temevo, accadde però che un giorno incontrandola mentre portava a spasso il cane della vecchia signora dopo averla incrociata la chiamai "drogata". Ebbe una smorfia di disprezzo e disse anche qualcosa a bassa voce che non ricordo più, da quel giorno la evitai sempre per la vergogna...
Ecco tutti i bozzetti per la copertina, si perchè la storia l'ho finita già da un pò ed anche la copertina in verità, pian piano tiro fuori tutto.






2 commenti:

marco paci ha detto...

ciao Rocco, questa di Annetta, da come parte nel racconto che ne fai sul post, mi sembra davvero una di quelle storie che vale la pena raccontare. In poche parole mi sembra tu possa toccare temi univesali, come la marginalità, l'infanzia, la paura del diverso. Un lavoro impegnativo ma necessario.

rocco lombardi ha detto...

Ciao Marco,
non so quanto sia riuscito nella storia di Annetta ad approfondire tutti i temi che l'attraversano.
Probabilmente questa storia meritava più spazio e pagine, e forse sarà possibile riprenderla.
Grazie ancora!